Lo Studio Zandegiacomo interviene per recuperare i dati contenuti nei supporti di immagazzinamento dati elettronici, di natura aziendale e privata, danneggiati o accidentalmente cancellati da qualche evento, a seguito del quale non è più possibile utilizzare il dispositivo né accedere ai dati salvati.

L’intervento dello Studio ha un solo obiettivo: rispondere tempestivamente alle esigenze dei clienti e recuperare tutti i dati salvati nella memoria che tecnicamente è possibile recuperare.

Lo Studio Zandegiacomo segue tutte le fasi del recupero dei dati: la diagnostica, il ripristino dei file di sistema, la ricerca della componentistica (donatore), il ripristino della funzionalità della parte fisica del dispositivo (intervento sul paziente), l’estrazione dei dati e la consegna dei dati recuperati. Le operazioni sono svolte con il necessario ausilio di alte tecnologie e grazie alle conoscenze ingegneristiche del settore informatico.

L’intervento di recupero dei dati si esegue su qualunque tipologia di memoria, da quelle tradizionali come gli hard disk alle memorie solide, presenti su qualsiasi dispositivo elettronico (es. server, tablet, smartphone), al fine di individuare la tipologia di danno e di ripristinare la totalità, o quantomeno la maggior parte, dei dati in tempi rapidi e nella più assoluta riservatezza.

Dopo una prima fase di diagnostica approfondita dello stato del supporto danneggiato, si stabilisce come procedere al recupero dei dati. Se risulta necessaria l’apertura del supporto, l’intervento verrà svolto nel laboratorio dedicato (“ambiente classe 100”) per tutelare la memoria da scariche elettrostatiche, presenza di polveri e materiale organico che potrebbero danneggiare la componentistica interna e quindi compromettere l’intera operazione.

Tutela garantita e assoluta dei dati. I dati contenuti nel dispositivo del cliente e tutti i file recuperati verranno salvaguardati dallo Studio Zandegiacomo fino al termine delle operazioni di recupero e, successivamente, consegnati al proprietario. Per garantire l’assoluta riservatezza dei dati del proprietario, l’inalterabilità dei dati stessi e la totale cancellazione dei file recuperati al termine del servizio, lo Studio Zandegiacomo si avvale della scienza dell’Informatica forense. L’operatore preposto all’analisi dei dispositivi di archiviazione utilizza determinate metodologie per raggiungere lo scopo: i dati del proprietario vengono “congelati” e attuati degli accorgimenti tecnologici che impediscano scritture, anche accidentali, di bit. Inoltre, si utilizzano strumenti hardware o software che inibiscano qualsiasi scrittura sui dispositivi di archiviazione sui quali si sta procedendo al recupero.

Alcuni esempi di memorie e di sistemi operativi su cui interviene lo Studio Zandegiacomo

  • Hard Disk Drive (HDD)
  • Hard Disk Ibridi (HHD)
  • Solid State Drive (SSD)
  • Hard Disk Firewire
  • Hard Disk Ethernet
  • Server
  • Sistemi RAID
  • NAS
  • Memory Card
  • USB Key
  • CD-ROM e DVD
  • Nastri e Tape
  • Floppy Disk
  • Sistemi Microsoft Windows
  • Sistemi Apple Mac
  • Sistemi Linux e Unix